Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Imparare a realizzare eBook all’università

ebook_università

di Francesca Lazzari, Andrea Patassini, Mario Pireddu

Partiamo dall’idea di fondo: arricchire l’esperienza formativa degli studenti impegnati nella didattica per il corso di Informatica e competenze multimediali per la laurea in Formazione e sviluppo delle risorse umane (FSRU). Il corso tenuto e organizzato da Mario Pireddu ha visto la partecipazione di Francesca Lazzari e Andrea Patassini, entrambi sono collaboratori del Laboratorio di Tecnologie Audiovisive e sono impegnati nello sviluppo di eBook per #graffi la collana del Laboratorio. Nel campo della formazione l’editoria digitale assume un ruolo sempre più di rilievo, così un corso dedicato alle competenze tecnologiche e multimediali in tale ambito può essere l’occasione per proporre un percorso didattico che possa consentire di capire cos’è un eBook e come realizzarlo. Oggi più che mai i futuri formatori devono fare i conti non solo con le TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione), ma con quella che è stata più volte definita come la competenza del futuro, ovvero “l’apprendere ad apprendere”, la capacità di affrontare attivamente ed efficacemente situazioni sempre nuove.

Così Mario, Francesca e Andrea si riuniscono e provano a buttar giù un piano d’azione per mettere a punto un progetto didattico. Per tratteggiare un percorso formativo dedicato al tema degli eBook e sviluppare i relativi contenuti didattici si parte da due domande fondamentali:

  • cosa si può fare con gli eBook?
  • come si realizzano?

progetto_didattico_ebook_blog

Nel disegno pubblicato qui sopra si è tentato di rappresentare la sintesi delle idee maturate: un’attività didattica tecnicamente definita blended, dove suddividere la formazione tra incontri in presenza, presso la Piazza Telematica di Roma Tre, e in rete sia nell’ambiente di e-learning dedicato al corso che nel gruppo Facebook appositamente realizzato. L’obiettivo per ogni studente partecipante è quello di riuscire a realizzare autonomamente un piccolo eBook dedicato ad un tema specifico (scelto dallo studente e concordato con il docente), secondo un percorso didattico pensato per fornire tutte le risorse e i saperi utili al raggiungimento dell’obiettivo.

Andrea e Francesca hanno pianificato il programma di incontri in presenza dedicati agli eBook prevedendo quali temi affrontare e sviluppando i contenuti da mostrare e da offrire agli studenti; Mario contemporaneamente ha gestito e organizzato la struttura complessiva della didattica consentendo agli studenti di poter apprendere sia il contesto di riferimento, sia le nozioni basilari per poter provare ad interagire con i libri digitali. Quattro incontri non sono tantissimi certo, ma in quelle occasioni gli studenti hanno potuto conoscere gli elementi fondamentali di un eBook e soprattutto sporcarsi le mani provando e riprovando con Sigil, software open source per lo sviluppo di libri digitali installato su tutti i computer dell’aula informatica. In rete poi, nell’ambiente Moodle allestito appositamente per il corso, sono stati gli stessi studenti a chiedere approfondimenti o a porre questioni relative allo sviluppo degli eBook. In quell’ambiente gli studenti hanno trovato supporto e approfondimento. Per ogni tema affrontato durante gli incontri sono stati realizzati e condivisi video tutorial utili ad aiutare gli studenti a sviluppare il loro eBook. I video tutorial sono stati previsti per offrire più tempo formativo agli studenti e per supportare il lavoro da svolgere.

Di cosa abbiamo parlato? Della struttura di un eBook, della TOC, dei collegamenti ipertestuali in un libro digitale, dello strumento di editing offerto da Sigil, di codice XHTML, di copertine digitali, di OPF e molto altro ancora. Tutti gli studenti partivano dallo stesso livello, ovvero nessuna conoscenza e competenza sull’utilizzo e ancor di più sulla realizzazione di eBook. Quasi tutti non avevano mai provato un eBook, nessuno però si è perso d’animo, gli incontri hanno dimostrato partecipazione e attenzione in tutte le fasi di realizzazione.

Ma quale metodologia si è utilizzata? I tre curatori del corso hanno fin da subito scelto di allontanarsi da una concezione rigida dell’insegnamento per per permettere agli studenti di essere loro stessi protagonisti del proprio apprendimento. Il metodo utilizzato, il  learning by doing, tradotto con un più semplice imparare facendo,  ha permesso agli studenti di realizzare degli eBook ben strutturati. La scelta condivisa tra gli insegnanti di far “apprendere in modo attivo, costruttivo, intenzionale, autentico e collaborativo”, citando  Jonassen, ha consentito quello che viene solitamente definito come apprendimento significativo. La possibilità concreta di far realizzare un eBook ha facilitato tra gli studenti una riflessione sulle tecnologie e soprattutto sul ruolo che ciascun allievo (in questo caso corsisti di FSRU) sarà chiamato a svolgere. L’obiettivo raggiunto con gli studenti è stato pertanto da un lato  la produzione di eBook pienamente funzionanti e dall’altro lo sviluppo di metacompetenze riflessive e procedurali, nonché l’ampliamento di un pensiero critico.

3 commenti su “Imparare a realizzare eBook all’università

  1. ippolitagallo
    28 maggio 2014

    Mi congratulo per il progetto universitario e l’occasione di dare agli studenti la possibilità di acquisire competenze tecnologiche per una futura SCUOLA 2.0/3.0. Sarebbe anche interessante per noi docenti seguire questo corso, perchè non ne organizzate uno rivolto a tutti docenti di ogni ordine e grado in modalità blended? Io sono interessata ed attendo vostre risposte a riguardo e auguro a voi ottimi traguardi.

    • ltaonline
      29 maggio 2014

      Salve! Grazie mille per i complimenti. Siamo impegnati in una serie di iniziative dedicate alle competenze digitali per gli insegnanti. Una di queste è pensata come modulo formativo dedicato specificamente al tema. Ne parleremo prossimamente. A breve invece avremo un hangout con due insegnanti, Agnese Adone e Caterina Moscetti, da tempo impegnate nella progettazione e realizzazione di attività didattiche digitali. Trova tutte le informazioni qui nel nostro blog.
      A presto!

  2. Pingback: Creare eBook con Wikipedia (a scuola) | Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 maggio 2014 da in Uncategorized con tag , , , , , , , .

La nostra pagina Facebook

Il nostro sito ufficiale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: