Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Che mappa sei?


Il-cucuzzolo_Ornella_medium_size

‘No, pSpiraleer favore, non lo usate!’, rispondiamo sempre a chi ci chiede quale destinazione indicare al navigatore per arrivare al Fienile. ‘Vi perdereste di sicuro. Va sempre a finire così. Se avete dubbi chiamate e vi aiutiamo’.
Il navigatore telefonico funziona sempre; certo, a patto che il telefono sia carico, il segnale buono, il navigatore umano in grado di rispondere.
Vivere al Fienile non permette di dare nulla per scontato, neppure le cose che finiamo per considerare del tutto naturali come, appunto, girare per strada con mappe in consultazione sempre attive, anche quando siamo in pieno centro città e possiamo chiedere informazioni al primo che passa.
Quello che mi piace infinitamente della mia condizione ‘nomade’ di provincia è non dovermi, potermi abituare a un diffuso e costante modo di essere e di fare, ma di potere, dovere scegliere ogni volta come comportarmi.
Ho scoperto che a Terni, la città vera più vicino a noi, c’è una multisala della rete The Space, convenzionata con un circuito internazionale che proietta in diretta importanti appuntamenti di musica e danza, in particolare quasi tutto il cartellone della Royal Opera House di Londra; siccome sono appassionata sia di opera che di balletto, nel giro di un mese ci sono andata 2 volte, e tutte e  due le volte mi sono persa guidando: la multisala, infatti, sta in una delle zone industriali della città (nella quale, comunque, mi sono persa per anni anche quando cercavo soltanto di andare in centro, non so perché è così complicata per me!).  Uscita a Terni Nord dalla superstrada Rieti-Terni, pur armata della mappa di Google preventivamente stampata, ho sbagliato rampa e di fatto sono stata costretta a andare e tornare nella direzione di provenienza.download
La prima volta, però, è stato più facile ritrovare la strada perché non ero sola, con me c’erano 3 sedicenni: Irene e 2 sue amiche. Con la mia mappa stampata in mano mi sono sentita un vecchio dinosauro: lei, in meno del tempo che io ho impiegato a fare mezzo giro della rotatoria, ha attivato il navigatore sul suo telefono mobile e mi ha guidata fino a destinazione. E hai voglia io a dire: ‘Ma no, guarda, ho stampato la mappa soltanto per controllare la strada! Me la ricordavo, ci siamo venuti poco tempo fa a vedere un film!’. E infatti, la ricordavo proprio bene.
La morale della storia è: se il navigatore ti serve per davvero usalo, ma non perdere il piacere di perderti ogni volta che puoi, per girovagare e essere orgoglioso di te stesso quando ritrovi la strada da solo.
“I do not use a GPS navigator, because I enjoy dealing with maps and feeling I am getting a grip on the world around me (though I recall that Thoreau, who made maps, feared the practice would distance him from nature)”, così lo scrittore inglese Tim Parks in questo testo.

Informazioni su ornellamartini

Vivo e lavoro tra città e campagna: Roma e Rieti. Insegno all'Università e cucino al Fienile di Orazio. Lavoro la creta, leggo, organizzo attività educative all'insegna dell'emozione per bambini e ragazzi. Adoro stare là da noi in campagna, ascoltare l'Opera, chiacchierare con mio marito e mia figlia. E poi mi piace fare e comprare bigiotteria creativa, camminare, andare a cavallo e tante altre cose che non c'è bisogno di dire tutte qui.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 ottobre 2015 da in Uncategorized con tag , , , , , , .

La nostra pagina Facebook

Il nostro sito ufficiale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: