Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Curiosità e apprendimento. Il caso della poesia a scuola

di Ornella Martini
D’accordo, si tratta di uno sfogo, ma ragionevole e ragionato, in compagnia di Morin, Enzesberger e Berardinelli, in un momento in cui s’intrecciano i miei ruoli di ricercatrice, di docente, di madre sul tema del rapporto tra curiosità e apprendimento, poesia nella cultura orale, gioco con le parole e poesia.
Sullo sfondo il film Il giovane favoloso, che non so se sia stato meno compreso o più ambiguamente frainteso da orde di studenti precettati per una visione diurna, e così influenzati dalle informazioni e dai pre-giudizi dei quali erano stati forniti preventivamente.

Informazioni su ornellamartini

Vivo e lavoro tra città e campagna: Roma e Rieti. Insegno all'Università e cucino al Fienile di Orazio. Lavoro la creta, leggo, organizzo attività educative all'insegna dell'emozione per bambini e ragazzi. Adoro stare là da noi in campagna, ascoltare l'Opera, chiacchierare con mio marito e mia figlia. E poi mi piace fare e comprare bigiotteria creativa, camminare, andare a cavallo e tante altre cose che non c'è bisogno di dire tutte qui.

3 commenti su “Curiosità e apprendimento. Il caso della poesia a scuola

  1. soudaz
    12 novembre 2014
  2. Antprof
    13 novembre 2014

    Cara Ornella, avrei potuto scriverlo io questo video post… Ti rispondo con una serie di cose ripescate dalla notte dei tempi fino ad adesso: una bellissima esperienza di notazione musicale sui versi per lasciare traccia dell’interpretazione orale proposta dai ragazzi; brevi attività di personalizzazione e riscrittura di poesie (es piangi piangi di Sanguineti, ciò che non sono, considero valore di Erri de Luca in questo caso al di là della leziosità delle poesie scritte a scuola, i ragazzi si sorprendono di riuscire a esprimere se stessi in un contenitore ‘soddisfacente’, formalmente bello), giocare a trasformare un testo in poesia (es io ho un sogno, o altri brani di “prosa poetica”), fare una hit parare delle letture trovate su YouTube, “cantare le poesie” per sentire il ritmo, ascoltare cantautori che hanno “usato” come testo una poesia….
    A volte mi capita che per esempio escano fuori delle piccole “chicche” che quasi mi commuovono: giocando con “una scuola grande come il mondo” di Rodari, alcuni ragazzini (che ballano) notano, mentre ci esercitavamo a scoprirne il ritmo, che “somiglia” al rap…, telefonino veloce per trovare una base, prova lettura con musica, registrazione con telefono. Io ne ho registrate un paio ma tutti hanno provato…certo se avessi la possibilità di un orario flessibile e ore di compresenza flessibile con la mia collega di musica, sarebbe terra un’altra cosa…. Che voto metto?? 10? A chi? A tutti?
    Grazie per lo sfogo

  3. ornellamartini
    15 novembre 2014

    Grazie della tura risposta che mi dà la conferma che la didattica creativa è una possibilità reale e non soltanto una velleità. Lo sfogo è più nei toni che nei contenuti visto che sono cose sulle quali leggo, scrivo, produco, applico, tutti i giorni. Il problema di come s’impara sta nell’interesse e nella motivazione: per questo, soprattutto con i ragazzi, ma vale per ciascuno di noi se ci si ferma a riflettere un po’, a si ha bisogno che si apprenda in un contesto reale attraverso l’esperienza.
    Per tornare alla poesia, ma vale per tutto: le regole e i principi li impariamo dopo e insieme al fare esperienza di… Non è così difficile!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 novembre 2014 da in Uncategorized con tag , , , , , , , , .

La nostra pagina Facebook

Il nostro sito ufficiale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: