Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Post hit! Twitter e Wikipedia per la trasparenza, eBook aperti a scuola, i percorsi più belli indicati da una mappa

Un esempio dei percorsi possibili sulla mappa di Londra

Un esempio dei percorsi possibili sulla mappa di Londra

Wikipedia e Twitter per la trasparenza

La storia di Ed Summers, programmatore impegnato nello sviluppo di codice per le biblioteche e attualmente impegnato presso la biblioteca del Congresso degli Stati Uniti, è un classico dei vantaggi che offre la rete nel saper valorizzare idee condivise. L’informatico scova su Twitter il bot Parliament WikiEdits, un profilo che aggiorna costantemente di tutte le modifiche apportate alle voci di Wikipedia e associate al Parlamento Britannico. Fabio Chiusi racconta su Wired come un processo simile possa essere utile ai fini della trasparenza sulla qualità delle informazioni e per monitorare eventuali modifiche apportate da utenti anonimi. Ed Summers decide allora di creare un bot che su Twitter aggiorni delle voci correlate al Congresso Americano modificate da anonimi, ma la storia non finisce qui. Leggi il post!

Libri digitali aperti a scuola

La scorsa settimana abbiamo parlato di eBook creati con Wikipedia e dei possibili scenari didattici. E di eBook a scuola da diverso tempo nel blog cerchiamo di offrire idee, testimonianze e strumenti utili. È il caso allora di segnalare il contributo di Laura Antichi, esperta nella formazione dei docenti, che nel suo blog pubblica e condivide un’approfondita riflessione (in forma di slide) sulla creazione e l’utilizzo di libri digitali aperti a scuola, tra tecnologia e dinamiche didattiche. Leggi il post!

Una mappa che indica i percorsi più belli

Un algoritmo per indicare il percorso più bello e non quello più veloce per raggiungere una meta, questo è il progetto ancora in fase di sperimentazione che un gruppo di informatici sta sviluppando. L’algoritmo si basa sui suggerimenti condivisi dagli utenti nell’indicare i luoghi più belli della città che si sta visitando ed è sviluppato da Daniele Quercia di Yahoo Labs Barcellona e altri colleghi interessati, tra questi Rossano Schifanella dell’Università di Torino. Leggi il post!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 luglio 2014 da in Post hit! con tag , , , , , , , , , , .

La nostra pagina Facebook

Il nostro sito ufficiale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: