Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Divertirsi imparando: scienza e fumetti

di Andrea Patassini

Se non avete mai letto nulla di Leo Ortolani, allora rimediate al più presto perché potreste passare dei momenti di lettura davvero esilarante. Con il suo mitico Rat-Man Ortolani è uno di quei fumettisti che ti fa ridere dalla prima all’ultima vignetta. Raccontando attraverso una comicità mai banale e con forti basi parodistiche, Ortolani scrive e disegna fumetti divertentissimi, ricchi di situazioni parodossali, grotteschi, pruriginosi e dissacranti . Ok, vi chiederete, ma cosa c’entra una roba del genere sul blog di LTA? Un briciolo di pazienza e ci arriviamo. Prima voglio presentarvi Cédric Villani, matematico francese, professore presso la École Normale Supérieure di Lione. Villani oltre ad insegnare è un fine ricercatore nell’ambito della matematica e della geometria, le sue ricerche sono state premiate nel 2010 con la massima onorificenza in campo matematico, la medaglia Fields. Lo so, sarete ancora più perplessi: e adesso cosa c’azzecca un matematico? Eccovi la prima connessione, Villani è un appassionato nonché divoratore di fumetti. Non solo, da sempre si batte per abbattere, o quantomeno rendere meno ingombranti possibili, quei confini che tendono ad allontanare lo studio e la ricerca dalla divulgazione e quindi da un pubblico ampio.

Ci state capendo qualcosa in più? Be’, se nelle aule scolastiche ve la vedete tutti i giorni con i vostri studenti adolescenti, provate a chiedere loro se conoscono la serie tv The Bing Bang Theory. Probabilmente qualcuno di loro alzerà la mano. La sit com vede come protagonisti giovani scienziati, nerd di tutto rispetto che convivono sotto lo stesso tetto. La scienza ovviamente tiene banco tra battute e gag spassosissime, dove c’è posto pure per matematica, fisica, statistica, biologia.

leo_ortolani_misterius

Ecco, detto ciò provate ad associare, per esempio con una ricerca di rete, un fumettista come Ortolani e un “matemediatico” come Villani, e scoprirete che altri ha già provveduto. Infatti entrambi saranno presenti al Lucca Comics & Science. Leo Ortolani presenterà (sabato 2 novembre, ore 12.15, Palazzo Ducale) Misterius – Speciale Scienza, la sua ultima fatica da fumettista in collaborazione con il CNR. Cédric Villani (1 novemebre, ore 12.30, Palazzo Ducale) racconterà al pubblico il perché fumetti e anime giapponesi siano stati fondamentali per la sua formazione di matematico. Modi diversi di raccontare la scienza, approcci coinvolgenti, carichi di ironia, capaci di suscitare desiderio di apprendere e di condividere l’esperienza di accrescere il proprio sapere. Sarebbe bello che a questi incontri partecipassero attivamente pattuglie di insegnanti, di scienze e non solo, disposti a prendere terribilmente sul serio il compito di mettersi in gioco e far giocare col sapere.

Postilla: sempre venerdì 1 novembre, presso la Libreria Ubik di Lucca alle ore 17, Villani presenterà il suo libro Il teorema vivente.

leo_ortolani_misterius_2

Le immagini sono di Leo Ortolani

Un commento su “Divertirsi imparando: scienza e fumetti

  1. Pingback: Speciale Lucca Comics & Games 2013: La matematica e i fumetti, incontro con Cédric Villani | Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 ottobre 2013 da in Uncategorized con tag , , , , , , , , .

La nostra pagina Facebook

Il nostro sito ufficiale

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: